DIANE ARBUS: L’ANGELO NERO DELLA FOTOGRAFIA RANDAGIA

2018-01-04T12:07:58+01:00ZRAlt! n. 17 - Estate 2017|

Diane Arbus ha fotografato l’infelicità e l’ingiustizia degli esclusi, degli ultimi e di tutti gli esseri estremizzati. Le sue fotoscritture di strada sono così profondamente antiche o moderne da non avere più età

di Pino Bertelli

“Quelli che nascono mostri sono l’aristocrazia del mondo dell’emarginazione…
Quasi tutti attraversano la vita temendo le esperienze traumatiche.
I mostri sono nati insieme al loro trauma. […]

SULLA FOTOGRAFIA DELLA DIGNITA’ DEGLI ULTIMI: José María Lupercio (1870-1927)

2017-07-14T20:36:03+01:00ZRAlt! nn. 15/16 - Inverno 2016/Primavera 2017|

I ritratti di Lupercio sono più compiuti, estranianti, anche… non sempre le persone fotografate guardano nella fotocamera… sovente il loro sguardo esce dall’inquadratura, come se volassero al di là del momento fotografico e acciuffassero l’inclemenza della storia

di Pino Bertelli

Nelle dossologie della fotografia insegnata o più banalmente diffusa nelle riviste specializzate… […]

TINA MODOTTI. DELLA FOTOGRAFIA TRASGRESSIVA

2017-03-04T11:23:48+01:00ZRAlt! n. 14 - Autunno 2016|

Le sciocchezze che sono state scritte su Tina Modotti come fotografa e come rivoluzionaria si sprecano

di Pino Bertelli

“…Ma non voglio parlare di me. Desidero parlare
soltanto di fotografia e di ciò che possiamo realizzare con l’obiettivo.
Desidero fotografare ciò che vedo, sinceramente, direttamente,
senza trucchi, e penso che possa essere questo il mio contributo a un mondo migliore”.
Tina Modotti, 1926 […]

NELLA CITTÀ DEL FERRO DI PIOMBINO LA CLASSE OPERAIA NON VA IN PARADISO

2016-08-23T17:46:47+01:00ZRAlt! n. 12 - Primavera 2016|

La classe operaia di Mordini (e Avallone) non solo non va in paradiso ma nemmeno all’isola d’Elba 

di Pino Bertelli

Il film di Stefano Mordini, Acciaio, è tratto dal libretto fortunato (in copie vendute e premi conseguenti) di Silvia Avallone… […]

SULLA FOTOGRAFIA DELLA FLÂNERIE

2016-06-11T09:42:04+01:00ZRAlt! n. 11 - Inverno 2015 - 2016|

La visione antropologica della fotografia sociale è al fondo della fotografia di strada… affronta il dolore, talvolta lo sollecita, si ribella a tutto e va verso nuove, altre, più atroci verità calpestate dall’ordine costituito

di Pino Bertelli

I. La fotografia che non è in difesa delle cause perse non serve a niente… per manifestarsi la fotografia esige la verità e spesso vi soccombe, ma non cessa di disseminare ai quattro venti della terra la sua vitalità e utopia libertaria… […]

GLI SCHIAVI DEL BURKINA FASO OVVERO LA FOTOGRAFIA DELLA POVERTÀ AL TEMPO DELLA PAURA

2016-01-25T16:17:50+01:00ZRAlt! nn. 9/10 - Estate/Autunno 2015|

Una denuncia al Tribunale dei Diritti dell’Uomo contro il Governo del Burkina Faso con il reportage in forma di appello “Gli schiavi del Burkina Faso 2014”

di Pino Bertelli

Gli schiavi del Burkina Faso. Un reportage di Pino Bertelli in forma di Appello al Tribunale dei Diritti Umani contro il Governo del Burkina Faso per violazione della dignità, del rispetto e della bellezza di uomini, donne e bambini! […]

EDITORIALE

2015-10-14T21:18:20+01:00ZRAlt! n. 8 - Primavera 2015|

Numero dopo numero, testo dopo testo, firma dopo firma – con relativi apporti multimediali –proposti sinora da ZRAlt!, stanno delineando con sempre maggiore affidabilità l’identikit d’una reattiva creatività ai vari eventi catastrofici (naturali ed antropici) che continuano a cadenzare, da che mondo è mondo, il “malvivere” individuale e collettivo.

Le sconvolgenti immagini del sisma nepalese rimbalzate recentemente dai massmedia con tutta l’eloquenza negativa di aride cifre (oltre 8 mila morti, circa 18.000 feriti, 500.000 edifici distrutti, un’intera popolazione alla deriva), le migliaia di migranti risucchiati dal Mediterraneo, i nuovi “muri di Berlino” eretti per contrastare inutilmente biblici esodi di massa, le ritornanti crisi finanziarie nazionali e internazionali e, chi più ne ha più ne metta, non hanno fanno arretrare di un millimetro tutti coloro che essendo […]

SULLA FOTOGRAFIA DEGLI ESCLUSI (CON REPORTAGE “LA CLINICA DELL’AIDS”)

2015-09-24T17:03:39+01:00ZRAlt! n. 8 - Primavera 2015|

Questa clinica per curare l’HIV/AIDS è alla periferia di Ouagadogou (capitale del Burkina Faso)... è gestita dai padri comboniani e accoglie cristiani, musulmani, animisti…

EDITORIALE

2015-05-16T09:56:18+01:00ZRAlt! n. 7 - Inverno 2014|

Scorrendo gli Editoriali, i testi e gli apparati multimediali sino a qui pubblicati su ZRAlt!, si può agevolmente riscontrare una sostanziale sintonia tra gli eventi catastrofici che sono sempre più in agguato in questa meravigliosa Terra popolata da qualche miliardo di abitanti infelici e il contrappasso creativo di volta in volta rintracciabile nelle sue pagine web.

I traballanti “rapporti di buon vicinato” tra i diversi Paesi, quotidianamente messi in discussione per le disuguaglianze sociali ed economiche in rapida espansione o per contrapposizioni religiose più che ideologiche, hanno recentemente trovato un altro punto di rottura con le sanguinarie azioni terroristiche messe in atto dalla cangiante trimurti Isis-Al Qaeda-Boko Haram.

Il vigliacco assassinio dei disegnatori e redattori della rivista radicale satirica francese Charlie Hebdo rei di aver oltraggiato […]

Torna in cima