Circa alessandra

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora alessandra ha creato 122 post nel blog.

EDITORIALE

2022-03-08T19:54:22+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Non avremmo mai immaginato, nel varare il primo numero di ZRAlt! (Zona Rossa Alt!) – Trimestrale culturale su Catastrofe&Creatività –, che nel giro di otto anni, proprio la catastrofe pandemica del Covid-19 e delle sue varianti tuttora in corso, avrebbe surclassato di gran lunga, quanto a numeri di vittime e dissesti socio-economici, quelle naturali dovute a cambiamenti climatici, terremoti, uragani, etc. Con gli inevitabili contraccolpi sulla creatività, in buona parte congelata, sia per il prolungato reclusorio confinamento degli artefici, che per la chiusura o la parziale praticabilità relazionale in gallerie, musei, cinema, teatri…

È da rilevare, in tale devastante contesto in cui la morte sembra riprendersi una netta rivincita sulla vita, come l’amarissima lezione pandemica, nulla abbia ancora insegnato ai governanti, non solo italiani, sull’inderogabile […]

MALEDETTO TOSCANI. Sulla filosofia di un fotografo sovversivo

2022-03-08T19:54:13+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Toscani ha posto il problema dell’artista maledetto… del creatore sovversivo… tranciando le estetiche del consenso attraverso un’azione artistica elaborata nel “luogo del delitto”… nel cuore dello spettacolo

di Pino Bertelli

La fotografia è una puttana che non sorride (Estratto cap. II)*

“Sono italiano, quindi figlio di puttana. A scuola mi hanno insegnato
che la patria è come la mamma e si deve rispettare… la mia patria non è certo
i confini di questa Italia che non riconosco. In questo appiattimento televisivo
che ci vuole tutti consumatori perfetti e soddisfatti io, mostro, chiamo a raccolta
tutti gli altri mostri, tutti quelli che non hanno mai avuto un doppiopetto blu
e una cravatta; faccio appello ai cattivi di questa terra perché si diano da fare

“AZIONE”: LA RIVOLUZIONATA AVANGUARDIA INSTALLATIVA & PERFORMATIVA DI FABIO MAURI

2022-03-11T17:12:01+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Per me, per quel che mi riguarda, non c’è alcuna differenza tra un tipo di espressione e l’altra, nessuna differenza esterna, se non una differenza molto intima, enigmatica, tra un minimo e l’altro di identità linguistica che ciascuna opera finisce per esigere

di Antonio Gasbarrini

Tra la manciata di artisti che hanno segnato in profondità la storia dell’arte contemporanea neo-avanguardista nella seconda metà del Novecento, va senz’altro ascritto l’eccelso nome di Fabio Mauri. Romano di nascita, scomparso nel 2009 all’età di 83 anni, formatosi artisticamente e culturalmente tra Milano e Bologna  (dove sin dall’adolescenza intesserà una vitale amicizia con Pier Paolo Pasolini il quale presenterà la sua prima mostra personale, nel 1955, alla Galleria Aureliana di Roma, città in cui si era da poco trasferito e […]

ARTE & SCIENZA NELLE BATTAGLIE DI S. ROMANO DI PAOLO UCCELLO REINTERPRETATE VISIVAMENTE CON GLI EIDOALGORITMI

2022-03-08T19:53:51+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Ma che cos’è un eidoalgoritmo? Si tratta di un termine che ho coniato per indicare la trasposizione, fantastica ma non per questo non strutturata, di una idea che sintetizza un principio fisico o una legge scientifica, e che sostituisce segni grafici agli elementi di una formula matematica

di Luciano Romoli

Paolo Uccello ha espresso, nella sua opera, la propria razionalità unita all’immaginazione, coniugando di fatto elementi scientifici e artistici; la sua ricerca lo ha portato a utilizzare gli elementi “scenografici” delle sue composizioni, quasi come pretesti per proporre la sua personale interpretazione delle leggi dell’ottica e della prospettiva.

[…]

ACHILLE PERILLI, POETA DELL’INVISIBILE

2022-03-08T19:53:41+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Negli anni Duemila amplia nuovamente la sua ricerca e l’alterazione ottica della prospettiva che ha guidato la costruzione geometrico-astratta delle sue opere precedenti, raggiunge straordinari esiti di concretezza e solidità attraverso la rappresentazione del modulo-forma come massa-presenza che invade la tela e ne conquista lo spazio

di Romina Guidelli

Il 28 gennaio 1927 nasce a Roma Achille Perilli. Dai 14 ai 17 anni s’impegna nello studio del disegno e della pittura frequentando, assieme a Dorazio, lo studio del pittore Aldo Bandinelli. Si iscrive al liceo classico e con i compagni Dorazio e Guerrini, organizza la prima mostra di studenti-pittori romani che si tiene al liceo Giulio Cesare.

Nel 1945 si iscrive alla Facoltà di Lettere e approfondisce studi e ricerche sulla materia visiva e sui Maestri dell’arte […]

CULTURA ED ETICA NELL’ARTE CONTEMPORANEA

2022-03-08T19:54:35+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Il mondo standardizzato e in rete ha separato ancora di più etica e cultura che appaiono ora opposte l’una all’altra. I media non fanno altro che ampliare questo disordine e alimentare la totale assenza di virtù etica nella comunicazione e nelle analisi socio economiche

di Francesco Correggia

Di nuovo cultura ed etica appaiono  disgiunte in questa dimensione di post-coronavirus. Anche se sembra che la mortale pandemia sia stata sconfitta, non è così. Non è stata sconfitta e forse dovremmo conviverci ancora per molti anni. Penso che si possa parlare di un’epoca  post coronavirus che segue l’epoca  post moderna che a sua volta aveva soppiantato quella della  modernità. Abbiamo più volte sostenuto che dopo questa pandemia il mondo non sarebbe più stato come prima, ma non abbiamo […]

IL DOCULIBRO DI GABRIELE LUCCI “BIOGRAFIA DI UN DESIDERIO” E L’AVVENUTO ASSASSINIO ALL’AQUILA DELL’ACCADEMIA DELL’IMMAGINE

2022-03-08T19:54:46+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Una congiura? magari, una tempesta perfetta per l’esecuzione di quel «delitto della cultura», rappresentato dalla scomparsa del sistema-cinema all’Aquila

di Paolo Rico

«Rari nantes in gurgito vasto» Davvero pochi i nuotatori al largo»]
Publio Virgilio Marone, Aeneides, I, 118

Nel cinema memoria e slancio si danno la mano. Sempre. Perché se stiamo alle sue dinamiche interne, ‘presente’ della narrazione scenografica  è comunque ricerca di una sorgente della ‘storia’recitata, con sbocco in un  riconoscimento di senso. D’altronde, l’etimologia stessa di ‘cinema’ interpella movimento;successione; azione, anche sguardo retrospettivo (comunque, dinamismo pur se analessi), per una presa di coscienza almeno individuale, che generi trasformazione e, quindi, novità; prolessi. È la lettura che do del tomo (quasi 400 pagine) di Gabriele Lucci Biografia di un desiderio, L’Atlante editore. Quasi […]

LA PROVINCIART INFINITA

2022-03-08T19:54:55+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Una grande Istituzione romana come il MAXXI elargisce in mostra, in una prestigiosa sede cittadina accuratamente restaurata, opere provenienti dai suoi archivi, depositi e magazzini con l’obiettivo di attirare attenzione e ovviamente, frequentazione turistica

di Antonio Zimarino

“Provinciart” era il titolo di un articolo dell’Espresso del 26 ottobre del 1975, in cui il giornalista Valerio Riva, con buona ironia e un velo di tristezza, scriveva di un fenomeno culturale di quegli anni che sembrava destinato a cambiare gli assetti del sistema dell’arte italiano: si trattava del fenomeno “democratico” del “decentramento” che al tempo appariva capace di portare al “centro”, ciò che di profondo e interessante esprimeva la “periferia” culturale italiana.

Riva era stato inviato dal celebre settimanale all’apertura di un “intervento” di Jannis Kounellis, presso la galleria […]

LA POETA CILENA CARMEN YÁÑEZ OSPITE D’ONORE DELLA XXª EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE “LAUDOMIA BONANNI”

2022-03-08T19:55:05+01:00ZRAlt! n. 34 – Autunno 2021|

Una donna, Carmen Yáñez, dalla fiera personalità, ormai apprezzata e conosciuta, dal suo amato Cile al mondo letterario internazionale, poeta che – con le sue parole – incanta, avvolge e, nonostante il suo drammatico vissuto, esalta la bellezza misteriosa della vita

di Anna Maria Giancarli

Sin dalla sua fondazione, nel 2002, il Premio letterario internazionale “Città dell’Aquila”, intitolato alla scrittrice aquilana Laudomia Bonanni, ha portato in città le voci internazionali più prestigiose (tra gli altri, Evtušenko, Adonis, Walcott, Takano, Ben Jelloun, Strand, Zagajewski).

 

[…]

Torna in cima