Marcello Gallucci

Home/Tag: Marcello Gallucci

HABITAT: UN FILM IN BIANCO, NERO E GRIGIO DA L’AQUILA TERREMOTATA

2016-08-23T18:14:21+01:00ZRAlt! n. 12 - Primavera 2016|

Questo è un film che ti obbliga a confrontarti con il vuoto – e credo che ci sia riuscito non bene, benissimo 

di Marco Giacosa / Marcello Gallucci / Maria Campanaro – Claudia De Carlo

SU HABITAT

di Marco Giacosa

Ho visto Habitat – Note personali al Torino Film Festival del 2014, non conoscevo Emiliano Dante, era uno spettacolo delle 14 e finii in sala quasi per caso, incuriosito dal titolo e dalle poche righe con cui sul programma veniva raccontato il film; e subito me ne innamorai. […]

EDITORIALE

2015-05-16T09:56:18+01:00ZRAlt! n. 7 - Inverno 2014|

Scorrendo gli Editoriali, i testi e gli apparati multimediali sino a qui pubblicati su ZRAlt!, si può agevolmente riscontrare una sostanziale sintonia tra gli eventi catastrofici che sono sempre più in agguato in questa meravigliosa Terra popolata da qualche miliardo di abitanti infelici e il contrappasso creativo di volta in volta rintracciabile nelle sue pagine web.

I traballanti “rapporti di buon vicinato” tra i diversi Paesi, quotidianamente messi in discussione per le disuguaglianze sociali ed economiche in rapida espansione o per contrapposizioni religiose più che ideologiche, hanno recentemente trovato un altro punto di rottura con le sanguinarie azioni terroristiche messe in atto dalla cangiante trimurti Isis-Al Qaeda-Boko Haram.

Il vigliacco assassinio dei disegnatori e redattori della rivista radicale satirica francese Charlie Hebdo rei di aver oltraggiato […]

REWIND DI TIZIANA FUSARI (Appunti per un’estetica dalle/delle rovine)

2015-05-15T20:38:01+01:00ZRAlt! n. 7 - Inverno 2014|

Nel perenne dialogo tra materia e forma, Tiziana ha inserito il ricordo come terzo elemento, necessario a restituire ai primi due la possibilità di riscattarsi dall’ovvio

L’IMPLOSIONE DELLA SCRITTURA CREATIVA (DUE RACCONTI INEDITI)

2014-04-24T09:55:02+01:00ZRAlt! n. 3 - Inverno 2013|

La scrittura è ciò che mi lascio alle spalle

di Marcello Gallucci

L’arte del dharma non riguarda solo ed esclusivamente l’arte e la vita. Ha a che fare con il modo in cui noi ci occupiamo di noi stessi in generale: come prendiamo un bicchiere d’acqua, come lo mettiamo giù, come stringere un cartoncino e farlo diventare uno scettro sacro, come ci si siede su una sedia, come si lavora con un tavolo, come fare qualunque cosa.

[…]