SANGUE IN GOLA (Racconto transrealista)

2016-12-05T23:38:13+01:00ZRAlt! n. 13 - Estate 2016|

Possibile che l’uomo continui a uccidere anche quando i segni della fine sono evidenti? Questa pulsione iscritta nei geni della specie umana è la poesia della catastrofe. E il nero del mondo è la sua lingua 

di Luigi Fabio Mastropietro

1.    Hampstead, Stato di New York, venerdì 21 aprile 2017 ore 2,15
(Adam Letzte compie i sei anni di vita)

In quei giorni gli uomini cercheranno la morte e non la troveranno;
brameranno morire, ma la morte fuggirà da loro.

(Apocalisse 9,6)

Gli uomini antichi mi aspettano. Le loro voci mi chiamano, mi dicono che è il momento di andare lontano nella nave dentro l’acqua. Mi aspettano giù in strada, chiusi nella loro macchina nera. Respirano […]