Editoriale

Home/Tag: Editoriale

EDITORIALE

2014-07-01T16:45:49+01:00ZRAlt! n. 4 – Primavera 2014|

Con la messa online di questo quarto numero trimestrale di ZrAlt!, il primo giro di boa annuale è stato superato con successo. La difficile scommessa iniziale, al momento, è stata pertanto vinta. Non altrettanto può affermarsi per auspicabili, quanto radicali cambianti socio-economici (su scala  planetaria) che consentano una più equa e meno disumana ripartizione delle risorse disponibili. Ad iniziare dal cibo, dall’acqua, dalla tutela della salute e dalla salvaguardia naturalistica d’un habitat ecocompatibile. […]

EDITORIALE

2014-06-17T17:06:25+01:00ZRAlt! n. 3 - Inverno 2013|

Venti marzo duemila quattordici: meno uno. Un solo giorno manca al countdown del ritornante sorpasso di stagione. Se sarà possibile lasciarsi alle spalle l’inverno meteorologico spalancando porte e finestre all’incipiente primavera, non altrettanto potrà dirsi per la galoppante ibernazione sociale su scala nazionale e internazionale.

Catastrofi su catastrofi continuano ad accumularsi in ogni angolo del pianeta, del tutto incuranti dei lutti, dolori e disperazioni elargite a piene mani. Non solo dalla Natura matrigna. […]

EDITORIALE

2014-06-17T17:06:39+01:00ZRAlt! n. 2 - Autunno 2013|

In questo secondo numero di ZRAlt! facciamo subito parlare il “più grande poeta di tutti i tempi”, Albert Einstein, il quale da par suo, continua ad illuminarci sul fecondo rapporto crisi / creatività, perfettamente aderente alla filosofia di fondo della rivista:

“Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere ‘superato’. […] Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c’è merito.

EDITORIALE

2014-06-17T17:07:00+01:00ZRAlt! n. 1 - Estate 2013|

ZRAlt! ovvero “Zona Rossa Alt!” (traducibile con il semi-acronimo RZAlt!, “Red Zone Alt!”).

I drammi, anzi le tragedie che stanno dietro quel divieto, sono state amaramente sperimentate in tutto il mondo da milioni e milioni di persone. A causa di catastrofi naturali, ambientali, civili (guerre, fame ed epidemie) e, soprattutto, psichiche. Paura, smarrimento e la martellante domanda del “quando sarà tolta quella maledetta scritta-icona?” costituiscono gli ingredienti principali di equilibri individuali o collettivi bruscamente interrotti il più delle volte in una manciata di secondi. Alla stregua di quanto avvenuto nei tempi più recenti con i terremoti di L’Aquila ed Emilia Romagna, Haiti o dello tsunami giapponese. Come reagire, o meglio, come hanno reagito i singoli e intere comunità alla devastazione esistenziale subita con l’inesorabile conta […]